domenica 29 luglio 2012

Libri usati, che passione!

Ieri, grazie alla presenza a casa del papà che è rimasto a giocare con la piccola, ne ho approfittato per rilassarmi un'oretta in un mercatino dell'usato qui vicino, mio rifornitore ufficiale di libri.
Causa l'estate e la latitanza di molti dei frequentatori del mercatino, gli scaffali dei libri erano un po' vacanti di titoli interessanti, ma sempre impagabile è l'emozione della ricerca e della scoperta, che mi assale mentre frugo tra i volumi messi un po' alla rinfusa.
Questa volta ho trovato due testi che non mi convincevano pienamente (però per un totale di 7,50 euro ne valeva la pena), ma che mi incuriosivano e che avevo preso in considerazione in una mia sortita precedente al mercatino. Si tratta di Pane cose e cappuccino dal fornaio di Elmwood Sprigs di Fannie Flag e di Venuto al mondo di Margareth Mazzantini.
Di Fannie Flag, svariati anni fa avevo letto Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop, dopo aver visto il film, che all'epoca mi era piaciuto molto. I ricordi sono un po' sbiaditi, però magari come lettura estiva ci può stare. Recentemente, sempre in questo mercatino, avevo acquistato anche il suo Hamburger e miracoli sulle rive di Shell beach.
Qualche riserva in più sul libro della Mazzantini. Ammetto di non aver mai letto niente di suo, credo per una sorta di pregiudizio nei suoi confronti, dovuto a non so bene cosa, ma che, ahimé, non me la rende molto simpatica... Una mia amica mi ha parlato benissimo di questo libro, consigliandomi di leggerlo. Ho letto le trame degli altri suoi romanzi e non mi hanno entusiasmato. Su Venuto al mondo ho sentito e letto pareri discordanti. Mi piacevano però molto l'immagine di copertina e i suoi colori, così come la foto dell'autrice, che, in questo scatto, mi ricordava in qualche modo la mia amata Virginia Woolf.
Quando avrò finito Forte movimento di Franzen, magari mi cimenterò in questa lettura...Intanto continuo con questo romanza e faccio finta che là fuori stia arrivando l'autunno...Peccato che stamattina ho finito l'ultima girella alla cannella che avevo cucinato grazie alla ricetta di Maris, che trovate qui (e che consiglio perchè sono buonissime e lanche eggerissime se sostituite il burro alla margarina ... PS: Grazie Maris!).
PS: So che esiste un libro ispirato a Pomodori verdi fritti, che contiene le ricette dei piatti cucinati al caffè di Whistle Stop, Pomodori verdi fritti e altre ricette. Piccole e grandi rivoluzioni alla fermata del treno di Barbara Buganza (Leone Verde, 2006) ... non sarebbe male trovarlo, anche se per me i pomodori verdi sono il sinonimo di marmellata di fine estate che faceva mia nonna...Forse dovrei provarli anche fritti quest'anno...

9 commenti:

towritedown ha detto...

Venuto al mondo è un libro che mi ha dato molto: l'ho letto mentre aspettavo il mio Pietro - e anche il ragazzino del libro si chiama Pietro.

La Mazzantini mi piace, questo è il suo libro che preferisco, e non posso che sperare che la sua lettura ti regali le emozioni che ha dato a me!

Buona domenica
Grazia

alessandra ha detto...

Ciao Tamara,

ho letto qualche giorno fa il tuo post e solo ora riesco a commentare!

Mi ha colpito questo post perchè su questi due libri la penso proprio come te: Fannie Flag dopo un bel libro e un ottimo film, ha scritto ancora ma ha faticato a stare al passo con il primo libro.
Ho letto ancora qualcosa e rimangono comunque letture piacevoli.
Non amo neanchio la Mazzantini e neanchio so perche'. Aspetto volentieri di leggere un tuo commento su "Venuto al mondo"!
Appena ho visto la foto del risvolto del libro ho pensato proprio a Virginia Woolf e penso sia una foto ad arte: la Mazzantini si racconta come una persona schiva, timida e ha un aspetto da intellettuale.

Quanto alla girella leggero' la ricetta ma io in cucina non mi impegno......

Tamara ha detto...

x Grazia: speriamo! Io provo ad essere un po' fiduciosa, visto i suggerimenti che ho avuto. Ti farò sapere!

x Alessandra: ti farò sapere di sicuro cosa ne penso dopo che avrò letto il libro. Chissà cosa non ci rende simpatica la Mazzantini? Sulla girella, se ti capita, provala! Io pure in cucina sono un po' latitante, ma questa ricetta è facile e dà soddisfazione. :)

cristina ha detto...

Ciao Tamara, anch'io amo girare per i mercatini dei libri e scovare occasioni...a volte penso che alcuni libri ci scelgono proprio per essere letti...
Il primo libro mi incuriosisce molto, forse per la copertina!

Un bacione...a presto!

Veronica ha detto...

Venuto al mondo a me è piaciuto moltissimo! Leggilo, poi facci sapere ;-)

Tamara ha detto...

x Cristina: ti farò sapere com'è il libro appena l'avrò letto. Bacioni!

x Veronica: un altro parere favorevole! Ormai sono curiosa... :)

maris ha detto...

Ciao Tamara! Belli i mercatini dell'usato!
Anche io ho delle remore sulla Mazzantini che poi non so perchè me le sono fatte in testa...in realtà non ho ancora letto nulla di suo neppure io: aspetto magari di sapere anche tu che ne pensi, dopo che avrai letto Venuto al Mondo....mi fido del tuo giudizio :-)
Un bacione!

Diario magica avventura di Federicasole ha detto...

Non ho ancora letto Venuti al mondo,s ebbene giri nella mia libreria di casa da un po'!lo farò presto!un bacione!:-)

Tamara ha detto...

x Maris: ho iniziato a leggerlo e devo confessarti che mi ha catturato...ti farò sapere!

x Federicasole: come dicevo sopra a Maris, ho iniziato a leggerlo e quando avrò finito ne scriverò, perchè per il momento mi ha colpito. A presto!!