domenica 15 gennaio 2012

Libri di neve

Sull'onda del mio post precedente, sono andata a fare una piccola ricerca sui libri che contengono nel loro titolo la parola "neve". Ne è uscita una lunga lista, comprendente anche libri per bambini, in cui ho scoperto alcuni testi che mi sono sembrati interessanti e che, in futuro, vorrei comprare, sia per me, che per la mia bambina.
Tra i libri per bambini, ne ho trovati alcuni molto carini di Nicoletta Costa. Ad esempio:

- L'albero Giovanni e la neve (Emme Edizioni)
- La nuvola Olga e la neve (Emme Edizioni)
- La nuvola Olga e il pupazzo di neve (Emme Edizioni)
- Giulio Coniglio e la neve (Franco Cosimo Panini)
Inoltre una serie di una poetessa, Vivian Lamarque, che non conoscevo:
- Fiaba di neve (Casa Editrice Castalia)
- Poesie di ghiaccio (Einaudi Ragazzi)
- Tre storie di neve (Fabbri)
Sempre di Vivian Lamarque insieme a Sonia M.L. Possentini ho trovato quest'altro libro che mi ispira parecchio:
- Nel bianco (La Margherita Edizioni)

Inoltre, tra i preziosi consigli sui Libri per l'inverno (bellissima l'idea dei libri per bambini divisi in base alle stagioni) di Acasaconlamamma, un blog che seguo da poco e che mi piace davvero molto, ho trovato questi altri due libri:
- Giorno di neve di Komako Sakai (Babalibri Edizioni)
- La bambina di neve di Nathaniel Hawtorne (Topipittori Edizioni)


Ancora per i più piccoli:
- Nella neve con il papà di Ana Martin Larranaga (Mondadori)
- Neve di Grégoire Solotareff e Olga Lacaye (Babalibri)
- Palle di neve di Dubravka Kolanovic (Emme Edizioni)
- L'omino di neve di Giovanni Caviezel (Gribaudo)

Per i bambini più grandi (anche se forse non ha molto senso discriminare troppo per fasce d'età):
- La magia della neve di Phyllis Theroux (Sperling & Kupfer)
In realtà ce ne sarebbero anche altri, ma questi mi sono sembrati i più interessanti.
Infine tra i moltissimi titoli per gli adulti (tra i quali già conoscevo e amavo Sentieri sotto la neve e Il sergente nella neve di Mario Rigoni Stern):
- La bambina di neve di Eown Ewey (Einaudi)
- La prigione di neve di Jan Elizabeth Watson (Fazi Editore)
- Palle di neve di Radames Trotta (24 ore cultura)
Quest'ultimo non è un romanzo, ma una panoramica storica sulle palle di neve, contenente anche indicazioni pratiche per realizzarle. Un argomento curioso, insomma. Spesso le palle di neve possono sembrare un po' kitsch, eppure ritengo che alcune siano affascinanti. Dipende, ovviamente, da come sono realizzate e dal soggetto che racchiudono all'interno.
Ricordo che da piccola mi ammaliavano. Mi immaginavo racchiudessero mondi immaginari e fantastici. Complice forse una scena di Mary Poppins? Può darsi... O mi ricordo male? In ogni caso, curiosando nel web ho scoperto la loro origine e la loro storia, cosa che prima non conoscevo affatto.
Adesso la piccola ha finito la sua autonomia e vuole la mamma, quindi ne parlerò prossimamente...


7 commenti:

acasaconlamamma ha detto...

Ciao Tamara, sono proprio tanto tanto felice che tu abbia deciso di aprire il tuo blog!
Mi piace molto questo tuo post, non avevo mai prima d'ora pensato di fare una ricerca di tutti i libri sulla neve, e la trovo una bellissima idea. Tra l'altro ce ne sono davvero molti. Non mi sembra di aver visto tra i moltissimi che hai suggerito (perdonami se sbaglio)"il pupazzo di neve" ed. El di Raymond Briggs. Potrebbe essere un'idea per arricchire la tua già nutrita bibliografia.
Ps anche i miei bambini (ed io) adorano Bruegel
Un caro abbraccio,
Michela

Palmy ha detto...

Giungo qui da A casa con la mamma, complimenti per questo neo-nato blog!

Tamara ha detto...

Grazie mille a voi per essere passate e per l'incoraggiamento!
Un grazie anche a Michela anche per il suggerimento bibliografico. Il tuo titolo mi mancava.
Ancora non ho risolto i problemi tecnici per rispondere ai commenti e sto ovviando così. Spero di trovare presto una soluzione.
Ancora grazie e a presto!
Tamara

ilmiograndecaos ha detto...

Ciao Tamara, anchio arrivo da te attraverso A casa con la mamma.

E'molto carino il tuo blog, mi è piaciuto molto il post sui libri "invernali". Ho sempre fatto l'errore di associare la neve a Natale e quindi, finito Natale, la neve mi risultava solo d'impiccio! Invece - siccome la neve sembra essere in procinto di arrivare! - la rivaluto e mi segno alcuni dei tuoi libri.
"Nel bianco" l'ho già preso e regalato, mentre m'incuriosiscono "Giorno di Neve" e "La bambina di neve" e i titoli per noi "grandi" .

Sono tanti: faccio un salto prima in biblioteca.....

Anchio ho un blog ma mi da sempre l'impressione di essere disordinato e illeggibile, d'altra parte non sono molto abile con la tecnologia e ho poco tempo per tenerlo aggiornato!

In bocca al lupo!
alessandra

Tamara ha detto...

Ciao Alessandra, grazie dei complimenti! Spero che i miei suggerimenti ti siano stati utili.
L'idea dei Libri invernali di Michela mi era davvero piaciuta tanto ed il mio amore per la neve mi ha spinto a questa ricerca sui "Libri di neve". Anch'io penso farò un salto in biblioteca...sono troppi i libri che vorrei comprare, ci vorrebbe un patrimonio!!
Adesso vado a curiosare anche nel tuo blog!!
A presto e grazie ancora.
Tamara

CreaFamily ha detto...

Bellissimo questo post, noi abbiamo Giulio Coniglio e a Giorgia piace moltissimo!!!In questi giorni è un tema che affrontiamo spesso perché stiamo aspettando la neve vera!!!!

Tamara ha detto...

Grazie! Giulio Coniglio e tutti i personaggi di Nicoletta Costa sono tenerissimi! Anche noi aspettiamo fiduciosi un po' di neve, ma qui è davvero un evento raro... Speriamo!
A presto!